Comunicati stampa

Comune, ecco la nuova guida turistica e l’Ecomuseo “Presentiamo i nostri progetti alla Borsa internazionale del turismo”
Data pubblicazione : 02/02/2020

.

 

La guida turistica, il progetto dell’Ecomuseo e la partecipazione su invito alla Borsa internazionale del turismo del prossimo 11 febbraio. Le novità sul fronte turistico sono state presentate dal sindaco Nicola Loira e dall’assessore Elisabetta Baldassarri.
“A Milano porteremo le nostre eccellenze, i recenti progetti e la guida. - ha spiegato il primo cittadino - . Siamo riusciti a realizzare questo prodotto tanto atteso, richiesto dai turisti e dagli operatori. E’ in formato cartaceo e digitale, consultabile presto sul sito del turismo e comunale che stiamo rinnovando. Non è solo questa la novità di oggi: andremo a parlare dell’Ecomuseo del mare ad un evento internazionale. Qualcuno ha accolto questo percorso facendo dell’ilarità: non ho la pretesa che ne venga capita l’importanza, mi conforta la consapevolezza della rilevante portata turistica riscontrata delle singole esperienze presenti a livello nazionale. Hanno avuto un impatto enorme anche in centri molto piccoli. Realizzeremo a Palazzo Trevisani (in Corso Castel San Giorgio) qualcosa di unico: col micro cinema le persone verranno coinvolte in una realtà aumentata per rivivere con i propri sensi la tragedia e l’esperienza del Fortunale del ’35”.
Loira ha parlato anche del confronto con gli albergatori in corso per il futuro Centro Congressi. “Lasciatemi fare una riflessione: a volte le amministrazioni comunali (diverse, senza un riferimento specifico alla nostra) vengono criticate per non avere visione del futuro e per aver messo in piedi iniziative che guardano all’oggi. Le volte che si cerca di avere visione futura si critica invece perché non riguarda il giorno dopo. Questa iniziativa fa promozione con la tradizione sfruttando anche le nuove tecnologie”.
Per l’assessore al Turismo Elisabetta Baldassarri, “la nuova guida è il risultato di un lavoro lungo. Il prodotto ha un formato fruibile, si è cercato di rendere equilibrata la parte narrata con le immagini. Ringrazio chi ha lavorato all’impostazione grafica (Cristian Ribichini) e sulle immagini (Marco Raccichini). E’ fatto da sangiorgesi e arricchito con le foto messe a disposizione anche da Fabrizio Ferracuti. Per evitare di appesantirla con lo scritto l’elenco delle strutture ricettive sarà presente su internet. La guida sarà consultabile sui nuovi strumenti tecnologici (smartphone, pc e tablet)”.
Poi focus sul progetto dell’Ecomuseo e sui finanziamenti ottenuti. “L’Ecomuseo è l’altro ‘piatto forte’ che porteremo a Milano: valorizza i nostri beni immateriali ed ha nodi concreti. E’ legato alla valorizzazione della tradizione marinara, coinvolge la comunità (dalla pesca alle attività produttive) e mira alla destagionalizzazione. Ai 25 mila euro ottenuti si sommano i 10.000 della Camera di Commercio regionale. Ne attendiamo altri. Palazzo Trevisani sarà sala della civiltà marinara: lo spazio subirà interventi di manutenzione ordinaria in tempi brevi e la realizzazione del micro cinema. Antropologi sono al lavoro anche per collocare materiale secondo criteri e rigore scientifico. L’altro ‘nodo’ è la raccolta di materiale legato al mare di Stefano Campussè a Riva Fiorita. Il porto è il terzo passaggio: è il luogo oltretutto dove si trova il raro esemplare di lancetta “La vittoriosa”. Totem e cartellonistica verranno installati per accompagnare i visitatori verso la città. Avremo percorsi e degustazioni solitamente molto apprezzati: con i ‘Mercoledì del turista’ estivi ci saranno itinerari separati e paralleli”.

indietro