Comunicati stampa

Ok dalla Giunta, approvato il Bilancio di previsione. Il sindaco Loira e l'assessore Varlotta: “Più efficacia d’azione per famiglie e imprese per la fase 2”
Data pubblicazione : 22/04/2020

.

 

La Giunta comunale ha dato il via libera ieri il Bilancio di previsione 2020-2022. L’Esecutivo ha deciso di procedere con l’approvazione del documento per uscire dalla questione tecnica dell’esercizio provvisorio ed agire con maggiore efficacia sull’emergenza sanitaria in corso in favore delle famiglie e delle imprese.
“Siamo però consapevoli che è una schema che implicherà un monitoraggio costante e una continua revisione - spiega il sindaco Nicola Loira - . Il Comune, ente erogatore dei servizi essenziali al cittadino, non ha alcuna intenzione in questa fase di chiedere ai sangiorgesi il pagamento di tributi, quelli danneggiati dall’emergenza Coronavirus. E’ evidente che ci sarà una flessione delle entrate, non conoscendo ad oggi le decisioni del Governo ed i sostegni che verranno previsti per il nostro Comune. Il Bilancio ci consente di far partire le opere pubbliche finanziate nella convinzione che possano costituire un primo volano per la ripresa”.
Nello schema è già inserito il contributo di 92.422,49 euro concesso all’Ente con ordinanza del Capo della Protezione Civile quali risorse da destinare a misure urgenti di solidarietà alimentare, già in corso di attribuzione alla platea degli aventi diritto.
“Il Comune sta andando avanti, in attesa della pubblicazione del decreto, a richiedere alle banche di procedere alla rinegoziazione dei mutui per liberare risorse e anche alla moratoria dei prestiti - aggiunge l’assessore al Bilancio Filomena Varlotta - . Non si ha alcuna intenzione di gravare sulle famiglie e attività con nuovi oneri tributari. Con gli Uffici finanziari si cercheranno invece nuove soluzioni per sostenere le attività economiche, rivedendo pagamenti e prevedendo forme di contributo”.
Conclude il sindaco: “Il Decreto che attendiamo dovrebbe consentire di utilizzare le somme risparmiate per la spesa corrente: ci permetterà di capire come sostenere la ripresa nella cosiddetta ‘fase 2’. Sarà questo il vero obiettivo dell’Amministrazione comunale per i prossimi mesi, a cominciare dal lavoro che stiamo portando avanti per favorire la ripresa delle attività che caratterizzano la nostra economia, a cominciare da bar e ristoranti: ci sarà da rivedere le modalità e gli spazi e cercare di favorire una differente e funzionale occupazione del suolo pubblico senza aggravi di spesa”.

indietro