Comunicati stampa

Maxi manovra post Covid da un milione di euro. Giù Tari e Tosap, sostegno a imprese, famiglie e investimenti pubblici
Data pubblicazione : 20/06/2020

.

Una corposa manovra di riduzione di tasse per sostenere le attività economiche e le famiglie dopo la fase acuta dell’emergenza Covid. Le decisioni della Giunta sono state presentate dal sindaco Nicola Loira e dall’assessore al Bilancio Filomena Varlotta. Gli interventi maggiori riguardano Tari, Tosap, sostegno alle nuove aperture, contributi, tagli ai parcheggi a pagamento e alle concessioni. “Una parte delle risorse le vogliamo dedicare agli investimenti - ha annunciato il sindaco - . Se riteniamo che queste agevolazioni sono fondamentali per aiutare la città a scavallare questo periodo, crediamo che il processo di riqualificazione della città sia fondamentale per aiutare le attività economiche. Vogliamo investire su alcune parti della città: verranno individuate dall’Amministrazione per renderla già bella e accogliente. Alcune centinaia di migliaia di euro andranno per investimenti permanenti”. Varlotta ha poi aggiunto: “Siamo andati ad attingere alla sospensione dei mutui, un’operazione fatta scientemente dagli uffici rivedendo i piani di ammortamento. Un’ultima tranche è stata data dagli aiuti del Governo, poi valuteremo cosa accadrà in un secondo tempo”. Il piano nel dettaglio:
- TARI: abbattimento del 100% della quota variabile per tutto l’anno per le categorie danneggiate, equivalente ad una riduzione media del 45%. Uno stabilimento balneare di media grandezza, ad esempio, potrebbe beneficiare di un risparmio di 2.500-3.000 euro.
- TOSAP: esenzione estesa ai commercianti e agli artigiani del beneficio disposto dallo Stato.
- NUOVE APERTURE: istituzione di un fondo di 30.000 euro.
- CONCESSIONI COMUNALI: riduzione del canone dell’80% per le concessioni stagionali e del 50% per quelle annuali.
-PARCHEGGI A PAGAMENTO: esentati in tutta la città fino al 30 giugno. Diverranno gratuiti nei festivi ad ovest della ferrovia, fino al 31 dicembre.
- AREE PUBBLICHE interventi di sanificazione negli spazi maggiormente frequentati.
- FAMIGLIE: fondo di 50.000 euro per le famiglie in difficoltà, note ai Servizi sociali ed aggiunte in seguito alla pandemia.
- OPERE PUBBLICHE: investimenti in vari luoghi della città per migliorarne l’accoglienza e la vivibilità.

indietro