Comunicati stampa

Telecamere, ‘New Jersey’ e barriera automatica al porto. La Giunta approva i lavori. Loira: “Area più funzionale per gli operatori e frequentabile per i cittadini”
Data pubblicazione : 01/06/2019

.

Accesso al porto peschereccio più sicuro con la sistemazione di una barra automatica, telecamere di videosorveglianza e barriere di sicurezza. La giunta comunale ha approvato nei giorni scorsi il progetto esecutivo denominato “Realizzazione interventi per la tutela e la valorizzazione del patrimonio nelle zone di pesca”. L’importo previsto è di 67.980 euro, in parte proveniente da specifici finanziamenti comunitari (Flag Marche). “Le opere attengono alla sicurezza degli operatori e alla fruibilità degli spazi - spiega il sindaco Nicola Loira, detentore della delega alla Pesca - . Sono fortemente volute e sono state condivise con la marineria e la Capitaneria di Porto. Si intende procedere verso la creazione di un’area funzionale per gli operatori ma anche frequentabile per i cittadini, con luoghi di accoglienza che permettano la promozione del pescato e della tradizione marinara. Come richiesto dovrà esserci una limitazione all’accesso carrabile per i non addetti ai lavori, con gli spazi che rimarranno frequentabili a ciclisti e ai pedoni. Si procede parallelamente anche alla riqualificazione degli spazi Pic Pesca”. 

Tra le novità c’è anche il posizionamento di nuove bitte per l’ormeggio. Longitudinalmente alla banchina è previsto il posizionamento di barriere di sicurezza tipo “mini New Jersey”, posti ad interasse per non ostacolare le attività di pesca. Hanno lo scopo di evitare la caduta accidentale in mare di mezzi e di rafforzare visivamente la linea di demarcazione tra la corsia di marcia e la banchina portuale.

L’impianto di videosorveglianza sarà implementato mediante l’installazione di tre telecamere poste sui pali della pubblica illuminazione delle stesso tipo di quelle già in uso. Sarà collocata lungo la strada di accesso al porto peschereccio anche una barriera automatica in modo da poter controllare e impedire l’accesso al porto dei mezzi non autorizzati. 

 

 
 
 
indietro