Comunicati stampa

Sicurezza per l’estate: incontro tra rappresentanti di Comune. Commissariato ed esercenti
Data pubblicazione : 29/06/2018

.

 

Vendita di alcolici vietata ai minori, il coinvolgimento di personale qualificato nel controlli degli esercizi pubblici durante le ore notturne e un rapporto più stretto con le autorità di Pubblica sicurezza: sono stati i temi salienti dell’incontro che il Commissariato di polizia di Fermo ha richiesto di tenere in Comune con la partecipazione dei rappresentanti delle associazioni di categoria, amministratori e esercenti. Il confronto si è tenuto oggi, a partire dalle 10.30, in sala consiliare ed ha visto intervenire il vice questore presso il Commissariato di Fermo Francesco Costantini ed il vice commissario Sandro Serroni. Con loro il sindaco Nicola Loira e l’assessore al Commercio Valerio Vesprini.
Maria Teresa Scriboni (Confcommercio) ha ringraziato i rappresentanti delle forze dell’ordine per la disponbilità mostrata. Sintetizzando le richieste dirette degli operatori ha auspicato un aumento dei controlli durante le ore notturne nelle zone maggiormente interessate dalla movida. “Spesso gli esercenti si trovano ad affrontare in prima persone delicate questioni di ordine pubblico, non possono essere lasciati soli”, ha aggiunto.
Costantini ha assicurato la costante e quotidiana azione di controllo, annunciando nell’occasione un ulteriore incontro con gli stessi a metà stagione per fare il punto della situazione ed eventualmente affrontare le maggiori criticità. Ha inoltre dato informazioni sulla possibilità dei privati di installare telecamere e di come affrontare nella maniera migliore il rispetto delle vendite di alcolici ai minori. Tra i temi sollevati dai presenti il maggior utilizzo di personale in borghese, le limitazioni agli accessi in spiaggia ed il crescente fenomeno e l’utilizzo di personale di sicurezza.
Il sindaco, nel suo intervento di chiusura, ha richiamato all’osservanza dei regolamenti relativi all’intrattenimento su orari e decibel. Ha inoltre chiesto ai concessionari di prestare attenzione anche alle aree pubbliche limitrofe per un maggior controllo, pulizia e decoro della città

 

indietro