Comunicati stampa

“Arriva la befana”: cownerie, trampoli e comicità per il pomeriggio in centro di sabato 6 gennaio (dalle ore 16)
Data pubblicazione : 03/01/2018

.

 

“Arriva la befana” è il titolo dell'evento spettacolo voluto dall’Assessorato al Turismo e Cultura e realizzato da Proscenio teatro in occasione della festività del 6 gennaio. Il pubblico attende, come si faceva un tempo, l’arrivo della simpatica vecchia: la casa prescelta per l’incontro è la piazza.

Sono previsti spettacoli, gag, animazioni, musica e intrattenimenti “a sorpresa”. “Le ore passeranno in fretta e alla fine, sopra la sua immancabile scopa volante, arriverà la figura più amata e temuta – spiegano gli organizzatori dell’iniziativa inserita nel programma del Comune ‘Un mare di Natale’ - . L’attesa, l’arrivo, il dono, la figura volante, la scopa e il cielo affascineranno i presenti. A conclusione, come tradizione vuole, distribuzione di caramelle per tutti. A partire dalle ore 16, una voce annuncerà che è prossimo l’arrivo in piazza Matteotti della befana: la protagonista viene presentata in partenza per il raduno di tutte le befane d’Italia che si terrà proprio quella stessa sera. Si troveranno in una località segreta da dove partiranno per la grande notte dei regali. Le vecchiette presentate ai piccoli sono dunque tante e dislocate in ogni parte del nostro paese: tra queste c’è ovviamente anche quella di Porto San Giorgio, che abita nel Rione Castello e arriverà per prendere il treno”.

 

Gli spettacoli

Dalle ore 16, fino alle 18, si esibiranno in piazza Matteotti e nei viali principali della città (via Don Minzoni e viale Buozzi) due gruppi di teatro che faranno ricorso a clownerie, trampoli, comicità, insieme ad una banda itinerante con un gruppo di majorette. Alle ore 18 circa arriverà in piazza Matteotti il coloratissimo corteo della befana partito da Rione Castello, aperto da majorette e con al seguito la banda. Poi, sopra ad un bizzarro mezzo di trasporto, a circa tre metri da terra come se volasse su una scopa, ci sarà lei, l’attesa befana.

 

indietro